Contesto di Riferimento - DBM

 

Web 2.0, viralità, networking, social advertising, cross-medialità: i mercati post-pubblicitari si caratterizzano per un insieme di formule innovative, che ribaltano lo schema classico trasformando il consumatore da semplice destinatario del messaggio in protagonista del processo creativo. Un nuovo modello di economia partecipativa va sempre più rivelandosi ed affermandosi, contrassegnata - nella logica del social networking - dal dialogo continuo tra consumatori e imprese, comunità di consumatori e reti di imprese.

Dal punto di vista delle imprese, il web 2.0 apre nuove possibilità di comunicazione, poiché accanto alla tradizionale comunicazione a una via offre un contesto adeguato e non mediato per costruire relazioni personalizzate con un costo contatto contenuto, grazie a campagne di comunicazione integrata che permettono un branding più efficace. Man mano che le piattaforme di social media si affermano come canale di attrazione di numeri molto elevati di utenti e le imprese sviluppano una presenza in rete dei propri marchi, si creano le precondizioni per lo sviluppo di strategie di comunicazione mirate che non si limitino a considerare il web come un ulteriore canale informativo e promozionale, ma un ambiente che permetta di creare valore a partire da un coinvolgimento diverso (attivo, continuativo, partecipativo) degli utenti.

I nuovi scenari rappresentano un processo irreversibile e sia le imprese sia la forza lavoro devono prepararsi ad adattarsi: dalla capacità di accesso alle nuove modalità di Digital Management dipende infatti lo sviluppo dell'intero sistema delle imprese. E accesso significa soprattutto sviluppo delle competenze tecniche e gestionali per utilizzare tutte le possibilità e svolgere un ruolo importante in un mondo sempre più "search centrico". Le ricerche mostrano una forte attenzione da parte delle imprese alle potenzialità di comunicazione offerte dal web 2.0 e dalla possibilità di correlare gli sforzi di comunicazione ad alcuni processi aziendali (lo sviluppo di nuovi prodotti, l'apertura di nuovi canali di vendita, la gestione del rapporto con il cliente prima e dopo la vendita). La sperimentazione di forme nuove di contenuto e di relazione con il cliente riguarda le imprese di una grande varietà di settori e i risultati degli studi mostrano pattern emergenti di strategie di marketing e comunicazione digitale. Siamo dinanzi ad un fenomeno destinato a crescere e a condizionare l'evoluzione delle filiere della comunicazione e dell'informazione e ad assorbire energie e risorse sempre maggiori da parte delle aziende. Ai tempi della conversazione globale dei forum, delle community, dei blog, dei social network e delle forme fluide di dialogo online che definiamo social media, le competenze e le specializzazioni sulle tematiche del settore rappresentano un esigenza fondamentale per chi vorrà svolgere qualsiasi attività di lavoro.